Benvenuti in Cor et Amor

CoretAmor.com é il blog, dedicato a I GIOCHI DELLA GENTILEZZA ed a GIOCHIAMO INSIEME. Nel blog racconto la mia esperienza di allenatore, formatore e designer dei I Giochi della Gentilezza e Giochiamo Insieme, condividendo con gli utenti le conoscenze maturate. Il blog di Coretamor.com é aperto al confronto; i visitatori possono lasciare riflessioni, domande, commenti e pareri a conclusione di ogni post pubblicato. Chi volesse scrivermi privatamente può farlo attraverso la pagina scrivimi

Grazie per l'attenzione. 

Luca Nardi

 

APPUNTAMENTI con LUCA NARDI

 

18 Marzo 2017 dalle 8.45 alle 12 laboratorio su I Giochi della Gentilezza rivolto alle scuole primarie e dell'infanzia di La Thuile (AO). Organizzato dalla biblioteca comunale di La Thuile. 

Comunicazione: grazie alla vostra fiducia, ho esaurito la disponibilità di spazi per i corsi, di 5 o più incontri, su I Giochi della Gentilezza per l'anno scolastico 2016-2017, restano ancora disponibili momenti da 2 ore consecutive, per lo svolgimento di seminari, o laboratori

30 Gennaio 2017 4 e 5 della Don Milani (Ivrea) giocano coi ragazzi dell'Unitalsi

I Giochi della Gentilezza con Unitalsi Ivrea e 4 e 5 della primaria Don Milani a Ivrea 4 Immagini

Le classi 4° e 5° della Scuola Primaria Don Milani di Ivrea, hanno accolto i "ragazzi" disabili del gruppo Unitalsi di Ivrea ed i loro educatori volontari, per giocare insieme. La settimana precedente all'incontro i bambini, delle due classi, hanno proposto alcuni giochi da svolgere insieme ai "ragazzi disabili"; i giochi proposti sono stati scelti prendendo in considerazione le esigenze degli ospiti. Tra i giochi proposti e svolti: le statue, campo fiorito, i mimi, palla infuocata, telefono senza fili.. Tutti i partecipanti si sono divertiti a giocare insieme. Tra un gioco e l'altro gli educatori volontari dell'unitalsi hanno letto ai presenti alcune semplici riflessioni tratte da un libro, scritto da un papà di un ragazzo disabile, riguiardanti la gioia, la speranza, la fiducia ed il gioco; a conclusione di ogni riflessione, con un Gioco della Gentilezza, bambini ed ospiti hanno condiviso i propri  pensieri in merito alle tematiche trattate. Tutti i bambini si sono dimostrati molto sensibili ed ospitali. Sono stato felice di avere contribuito, insieme agli insegnanti delle due classi ed ai responsabili dell'Unitalsi di Ivrea, all'organizzazione di questo momento ludico, che ha rappresentato un'opportunità di arricchimento esperienziale e di crescita, sia per i bambini, che per gli ospiti, che a conclusione dell'attività hanno manifestato il proprio entusiasmo, per avere partecipato all'iniziativa. I bambini di 4° hanno preparato e regalato ai "ragazzi" disabili ed ai loro accompagnatori delle bellissime coccarde che hanno realizzato a mano con tanta attenzione.  

La gentilezza é saper accogliere

 

Luca Nardi   

 

2 Febbraio 2017 lasciarsi andare a giocare con le macchinine ed i mattoncini

2 Febbraio 2017 lasciarsi andare a giocare con le macchinine ed i mattoncini - il blog di Cor et Amor

Nell'ambito della conduzione del gruppo Giochiamo Insieme, che rientra nel progetto I Giochi della Gentilezza con Mamma e/o Papà, oggi ho proposto alle famiglie partecipanti di giocare con i mattoncini di legno e con le macchinine. Con i mattancini di legno le famiglie si sono allenate a creare costruzioni in equilibrio, di differenti livelli di difficoltà, sia bambini, che genitori, con tenacia sono riusciti a raggiungere gli obiettivi proposti. Dopo avere preso dimestichezza con le costruzioni, tutti insieme abbiamo impiegato i mattoncini di legno per costruire una pista per le macchinine, per poterci poi giocare. Quando é stato il momento di mettere le macchinine in pista ho osservato una grande differenza tra il gruppo di adulti (genitori) e quello dei bambini. Noi adulti avevamo bisogno di regole per giocare (l'ordine di partenza, le penalità..), mentre per i bambini questa esigenza non sussisteva, loro si sono cimentati subito a giocare in libertà, facendo correre le macchinine sul circuito. Questo episodio mi ha permesso di riflettere su quanto noi adulti siamo condizionati da troppe regole, mentre per gioire é sufficiente essere se stessi (nel rispetto degli altri) e lasciarsi andare. 

"Per gioire giocando é sufficiente lasciarsi andare."

 

Luca Nardi 

 

17 Febbraio 2017 come giocare con i mattoncini di legno allena la gentilezza

2 Immagini

Con i mattoncini di legno si può giocare, allenando la gentilezza. In quale modo? Alcune conoscenze gentili, come l'attenzione, la pazienza, la creatività, la collaborazione, la tenacia possono essere allenate con semplicità, impiegando i mattoncini di legno per realizzare costruzioni o ricreare immagini. I giochi con i mattoncini in legno possono essere proposti già a partire dai bambini di 4 anni. Le modalità con cui proporli sono varie. Per esempio si possono proporre differenti tipologie di costruzioni in cui i mattoncini devono stare in equilibrio, variando la difficoltà a seconda della tipologia dei giocatori, chiedendo ai giocatori di copiare dei modelli, oppure di impiegare la propria creatività per inventarne di propri. Il gioco può essere impostato come allenamento, o come confronto tra giocatori, può prevedere un tempo predefinito, oppure un tempo libero. Inoltre il gioco con i mattoncini può essere svolto individualmente, ma anche in gruppo, in questo caso i giocatori dovranno collaborare per perseguire l'obiettivo richiesto, sperimentando e trovando le strategie di costruzione più appropriate. Per la realizzazione delle costruzioni, specie quelle in cui i mattoncini devono stare in equilibrio, occorre calma, concentrazione, pazienza e se non si riesce al primo colpo, perché i mattoncini a volte possono cadere, allora si può allenare la tencia, provando e riprovando finché la costruzione starà in piedi. Per i giocatori più piccoli, dai 4 ai 6 anni, i mattoncini possono essere impiegati per allenare la capacità di riprodurre immagini differenti, disegnate con delle sempici linee (ogni linea corrisponde ad un mattoncino) su un foglio di carta. Le persone gentili sanno essere pazienti ed affrontare con attenzione la quotidianità, proprio come nei giochi con i mattoncini. Ho proposto i giochi con i mattoncini durante gli interventi su I Giochi della Gentilezza sia nelle scuole primarie, che nelle scuole dell'infanzia, ricevendo un grande interesse da parte dei bambini, la maggior parte dei quali é riuscita ad esprimere una buona attenzione durante il gioco, mentre per superare i momemti di difficoltà, quando i mattoncini cascano, é importante incoraggiare la  tenacia, con un po' di motivazione . I mattoncini possono essere acquistati con pochi euro in alcuni supermercati che periodicamente realizzano delle promozioni e possono essere impiegati per allenare la gentilezza nell'ambito famigliare, a scuola e nel temmpo libero. 

La gentilezza é come una costruzione di mattoncini, la cui realizzazione richiede pazienza ed insistenza. 

 

Luca Nardi 

Esperienze maturate

 

per la SCUOLA

 

le pagine 2017

 

Il vostro parere

 

Associazione Culturale

Associazione Culturale - il blog di Cor et Amor

I Giochi del Cuore

I Giochi del Cuore - il blog di Cor et Amor

ORDINA IL MANUALE

Grazie dell'attenzione

La t-shirt di Cor et Amor

La t-shirt di Cor et Amor - il blog di Cor et Amor

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza - il blog di Cor et Amor